News

Comunicato Stampa: Via la Tassa sulle Insegne

Comunicato stampa del 29/04/2015

“Via la tassa sulle Insegne! “ Finalmente – dichiara con entusiasmo, il presidente di Confartigianato Commercio, Massimiliano Pisani. “ Premiato l’impegno, costante e appassionato, di Confartigianato Commercio, per eliminare questo iniquo balzello,che grava su commercianti e artigiani di Pescara, già fortemente penalizzati, da crisi, mancanza di parcheggi, e mille altri problemi”

Massimiliano Pisani ringrazia l’assessore attività produttive del Comune di Pescara, Giacomo Cuzzi, ed anche Piero Giampietro, presidente della Commissione Commercio, per aver riconosciute le ragioni di  Confartigianato Pescara, assumendo l’impegno di  cancellare, dopo tanti anni, l’inutile tassa sulle insegne d’esercizio. “Non sono grandi cifre – riconosce Massimiliano Pisani – ma è un primo, significativo segnale dell’Amministrazione Comunale, per un aiuto concreto alle  generose imprese di Pescara, ancora alle prese con una crisi,p er niente finita, nonostante gli ottimistici proclami del governo, del tutto privi di fondamento”.

Il presidente di Confartigianato Commercio Pescara si rivolge a tutte le forze sociali e economiche della Città, esortandole alla coesione, per  raggiungere rapidamente questo primo obiettivo della cancellazione della tassa sulle insegne degli esercizi commerciali ed artigiani, ed auspica che il Comune mantenga  acceso dialogo e confronto con le organizzazioni di categoria, perché, dichiara Massimiliano Pisani “E’ fondamentale  continuare ad operare in  un tavolo permanente, per avere la possibilità di monitorare costantemente la situazione delle piccole e medie imprese, la cui energia vitale va alimentata, in considerazione delle difficoltà del momento, purtroppo ancora caratterizzato dalla  cessazione di tante attività,in numero che nel 2015 si prevede in aumento,rispetto ai dati dello scorso anno”.

Massimiliano Pisani – Presidente Confartigianato Commercio Pescara

I commenti sono chiusi, ma trackback e pingbacks sono aperti.