News

Bollette luce e gas più leggere con Confartigianato Pescara

Dal 1° gennaio 2021 è iniziata in modo progressivo la prima fase della completa liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica, un primo passo che riguarda soltanto le piccole imprese e alcune microimprese che, appunto, dovranno passare al mercato libero. Il servizio di maggior tutela invece proseguirà per tutte le famiglie e la generalità delle microimprese fino al 2022. Soltanto per l’elettricità e gas, le micro e piccole imprese italiane pagano, in media, oltre il 22% in più rispetto ai piccoli imprenditori europei. Il Consorzio CAEM, di cui Confartigianato Pescara fa parte, nasce con l’ obbiettivo di ridurre la spesa energica delle imprese e dei privati (attraverso un App saremo in grado di farvi un preventivo e quantificare il Risparmio annuale).

Qualora fossi interessato a verificare con urgenza l’entità del risparmiorelativo alla tua attuale offerta luce / gas invia una mail a energia@confartigianato.pe.it allegando le ultime fatture di luce e gas (complete), oltre al recapito telefonico dove poterla contattare per i chiarimenti del caso.

Altrimenti, sarà premura del consulente energetico illustrarle più specificatamente i vantaggi offerti da questa iniziativa contattandola prossimamente, dopo le aziende che chiederanno una consulenza urgente

Secondo la legge, con il nuovo anno quindi dovranno scegliere un venditore del mercato libero le imprese con una fornitura in bassa tensione (indicata in bolletta con BT) che, secondo la definizione comunitaria, hanno tra 10 e 50 dipendenti e/o un fatturato annuo tra i 2 ed i 10 milioni di euro, e le microimprese (cioè quelle con meno di 10 dipendenti e fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro) che abbiano almeno un punto di prelievo con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15kW.

Per accompagnare in questo passaggio le circa 200mila piccole imprese interessate, finché non si sceglierà un nuovo venditore sul mercato libero si passerà automaticamente e senza interruzione della fornitura nel Servizio a Tutele Graduali definito dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e ambiente).