Blog

Microcredito, nuovo avviso di AbruzzoSviluppo: 8 milioni a sostegno delle imprese

Abruzzo Sviluppo SpA, Soggetto Gestore del Fondo Microcredito FSE per conto di Regione Abruzzo, pubblica l’Avviso “Liquidità”, una misura volta alla concessione di finanziamenti a tasso zero di importo compreso tra 5.000,00 e 15.000,00 euro ad imprese costituite ed attive, non bancabili, con difficoltà di accesso al credito, per l’attribuzione di risorse finanziarie necessarie alla salvaguardia e al consolidamento dell’attività imprenditoriale sul proprio mercato di riferimento, al fine di contrastare la crisi economica in atto.

Si tratta di prestiti destinati alla liquidità aziendale e alla salvaguardia delle attività d’impresa.

Per la presentazione della domanda è possibile inviare una mail a info@confartigianato.pe.it indicando ragione sociale, tipologia di attività e recapiti telefonici.

I finanziamenti del cosiddetto “Avviso Liquidità” saranno concessi a favore di imprese costituite e già attive alla data di pubblicazione dell’Avviso e comunque non successivamente al 30/04/2021, in particolare Micro e Piccole Imprese che assumono la forma giuridica di ditta individuale, di società di persone, società cooperative, lavoratori autonomi e liberi professionisti.

I prestiti concessi a valere sull’Avviso “Liquidità”, che ha una dotazione finanziaria di 8 milioni di euro (risorse derivanti da rinvenienze del Fondo Microcredito FSE e Fondo Microcredito FSE – Nuove Misure 2018), hanno una durata di 72 mesi (incluso il periodo di preammortamento di 12 mesi), non prevedono spese di istruttoria e potranno essere estinti in qualsiasi momento senza oneri aggiuntivi. Inoltre, non verranno richieste garanzie reali, patrimoniali, finanziarie né personali.

Non possono presentare istanza di finanziamento i Soggetti già beneficiari delle precedenti Misure di Microcredito gestite da Abruzzo Sviluppo SpA.

Le spese ammissibili sono quelle ritenute “congrue ed attinenti all’iniziativa imprenditoriale”, al netto dell’IVA e di altre imposte e tasse, sostenute dal 4 Marzo 2020.

A titolo esemplificativo le SPESE AMMISSIBILI sono:

a.    Spese di funzionamento e gestione;

b.   Consulenze;

c.     Investimenti fissi, limitatamente a macchinari, impianti, software, attrezzature generiche;

d.   Acquisto di materie prime, semilavorati prodotti finiti;

e.    Pagamento di debiti commerciali afferenti all’attività d’impresa;

f.      Spese per adeguamento e messa a norma degli impianti termici, elettrici ed idraulici;

g.    Costo del personale con regolare contratto di assunzione da parte dell’impresa;

h.   Costi promozionali (SI a web site e materiali. No partecipazione a fiere o eventi);

i.      Corsi di formazione funzionali all’attività d’impresa;

j.      Opere murarie connesse all’attività d’impresa.

L’acquisto di autovetture/automezzi è ammissibile limitatamente ai mezzi dedicati, indispensabili per l’attività d’impresa, al suo ciclo produttivo e di vendita. E’ inammissibile l’acquisto di autovetture/automezzi ad uso promiscuo.

Le domande di ammissione potranno essere presentate, con modalità “a sportello”, secondo le indicazioni riportate nell’Avviso, esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo liquidita@pec.abruzzosviluppo.it  a partire dal 6 settembre 2021 e fino al 16 settembre 2021.

Per la richiesta di chiarimenti scrivere a: liquidita@abruzzosviluppo.it indicando nell’oggetto: “LIQUIDITA’ – RICHIESTA CHIARIMENTI”.

Le risposte fornite ai quesiti inoltrati all’indirizzo di posta elettronica suindicato, saranno trasformate in FAQ (Frequently Asked Questions) e pubblicate sul sito www.abruzzosviluppo.it, dove sarà possibile scaricare l’Avviso e la relativa Modulistica e reperire ogni altra informazione di merito.