Blog

Contributi per innovazione, formazione, certificazione qualità, testi scolastici e diploma-laurea

Contributi per innovazione, formazione, certificazione qualità, testi scolastici e diploma-laurea

Se hai almeno un dipendente (a cui è applicato il Contratto Collettivo dell’Artigianato, o comunque sei una impresa artigiana che applica ai dipendenti qualsiasi tipologia di contratto collettivo), la bilateralità, oltre a tutelarti da ulteriori rivendicazioni in caso di vertenze, ti consente di chiedere contributi a fondo perduto per la formazione (anche quella obbligatoria relativa alla Sicurezza sui luoghi di lavoro), per l’innovazione tecnologica, in caso di ristrutturazioni aziendali, messa a norma degli impianti ai fini della sicurezza, certificazione della qualità, deposito brevetti, acquisto testi scolastici e conseguimento Diploma/Laurea.

Inoltre, in caso di crisi aziendali, è possibile accedere a prestazioni di sostegno al reddito (ex Cassa integrazione in Deroga) in modo da ridurre sensibilmente i costi fissi aziendali, seppure per un periodo limitato.

A quanto ammontano i suddetti contributi?

Per le Imprese

  1. Occupazione aggiuntiva:
    Il FSR Ebrart Abruzzo erogherà un contributo pari a 1.200 euro per ogni lavoratore assunto aggiunto alla forza lavoro esistente a tempo indeterminato. Nel caso di trasformazione da lavoro a tempo determinato a tempo indeterminato di lavoratori già in organico da almeno 3 mesi, il FSR riconoscerà un contributo di 500 euro per dipendente. Il contributo viene erogato per ciascun lavoratore, nominativamente individuato.
    Il FSR erogherà 500 euro anche alle aziende senza dipendenti, il cui titolare abbia una età inferiore ai 35 anni, oppure sia donna (a prescindere dall’età), oppure diversamente abile, che assuma per la prima volta lavoratori dipendenti, a condizione che mantenga il lavoratore in azienda per almeno per 12 mesi.
  2. Innovazione tecnologica:
    In caso di intervento d’innovazione che comporti per l’azienda un miglioramento del processo di produzione, della organizzazione del lavoro e della condizione di lavoro, il contributo sarà pari al 20% del costo, per un importo massimo concedibile di euro 2.000,00.
    Ristrutturazioni aziendali per il risanamento ambientale e la messa a norma degli impianti ai fini della sicurezza:
    In caso di ristrutturazione per risanamento e/o miglioramento ambientale, per la messa a norma degli impianti ai fini della sicurezza, per modifiche nella organizzazione del lavoro e il miglioramento delle condizioni di lavoro il contributo sarà pari al 20% del costo, per un importo massimo concedibile di euro 2.000,00.
  3. Certificazione della qualità; deposito brevetti:
    In caso di certificazione del sistema qualità secondo le norme UNI EN serie ISO 9000 e successivi aggiornamenti, il Fondo erogherà un contributo pari al 20% delle spese sostenute nei confronti degli Enti Certificatori Accreditati in Italia e all’estero. Il massimale del contributo è pari a 2.000,00 euro.
  4. Formazione
    Il Fondo interviene con un contributo pari al 70% dei costi, con un massimale di 500 euro per azienda nell’arco di 24 mesi, per le spese sostenute dalle aziende in caso di partecipazione dell’artigiano (sia esso socio o titolare) e/o dei dipendenti, a corsi di formazione, aggiornamento professionale o sulla sicurezza sul lavoro;
  5. Assegno di studio:
    Il Fondo mette a disposizione dei titolari, dei soci, dei collaboratori familiari, dei lavoratori dipendenti un assegno di studio per i rispettivi figli fiscalmente a carico:
  • un contributo di 400 euro, per il conseguimento di diploma con voto minimo 80/100;
  • un contributo di 500 euro, per il conseguimento di laurea triennale, avvenuta entro 4 anni dalla prima iscrizione;
  • un contributo di 750 euro, per il conseguimento di una laurea specialistica, avvenuta entro i 3 anni dalla prima iscrizione;
  • un contributo di 1.250 euro, per il conseguimento della laurea a ciclo unico, avvenuta entro 6/7 anni ( in ragione della tipologia) dalla prima iscrizione
  1. Sussidio per testi scolastici:
    Il Fondo mette a disposizione dei titolari, dei soci, dei collaboratori familiari, e loro congiunti, dei lavoratori dipendenti un contributo per l’acquisto di testi scolastici per i rispettivi figli o per i loro congiunti fiscalmente a carico, frequentanti le scuole medie inferiori, superiori o università. Il contributo massimo concedibile è di euro 200,00

Per i dipendenti

Oltre alle prestazioni di SANARTI (rimborso ticket sanitari, rimborso cure odontoiatriche, visite mediche gratuite etc.) – alle quali possono accedere anche i Titolari e i Soci Lavoratori – ,

Assegno di studio:
Il Fondo mette a disposizione dei titolari, dei soci, dei collaboratori familiari, dei lavoratori dipendenti un assegno di studio per i rispettivi figli fiscalmente a carico:

  • un contributo di 400 euro, per il conseguimento di diploma con voto minimo 80/100;
  • un contributo di 500 euro, per il conseguimento di laurea triennale, avvenuta entro 4 anni dalla prima iscrizione;
  • un contributo di 750 euro, per il conseguimento di una laurea specialistica, avvenuta entro i 3 anni dalla prima iscrizione;
  • un contributo di 1.250 euro, per il conseguimento della laurea a ciclo unico, avvenuta entro 6/7 anni ( in ragione della tipologia) dalla prima iscrizione.

Sussidio per testi scolastici:
Il Fondo mette a disposizione dei titolari, dei soci, dei collaboratori familiari, e loro congiunti, dei lavoratori dipendenti un contributo per l’acquisto di testi scolastici per i rispettivi figli o per i loro congiunti fiscalmente a carico, frequentanti le scuole medie inferiori, superiori o università. Il contributo massimo concedibile è di euro 200,00

INFO: 085-61354/63889

I commenti sono chiusi, ma trackback e pingbacks sono aperti.